Attualità

Secondo Cisco, solo il 14% delle imprese è pronta all'AI

Solamente il 14% delle aziende globali è pienamente preparato ad adottare e sfruttare le tecnologie legate all'intelligenza artificiale, secondo una recente ricerca di Cisco.

15 Gennaio 2024
ricerca Cisco sulle aziende e ai
Condividi

Un recente studio condotto da Cisco ha svelato alcuni dati interessanti su come le aziende globali stanno affrontando questa nuova nuova era tecnologica.

Purtroppo dall'indagine è uscito fuori che solo il 14% delle organizzazioni a livello globale è pienamente preparato ad abbracciare e sfruttare le tecnologie legate all'IA, secondo il primo indice di preparazione all'IA di Cisco. Questo indice ha coinvolto oltre 8.000 aziende in tutto il mondo ed è stato sviluppato in risposta alla crescente adozione dell'IA, un cambiamento generazionale che sta influenzando praticamente ogni aspetto del business e della vita quotidiana.

Anche se l'84% delle aziende riconosce che l'IA avrà un impatto significativo sulle proprie operazioni, emergono nuove sfide relative alla privacy e alla sicurezza dei dati. L'81% degli intervistati ammette che ciò è dovuto alla presenza di dati isolati all'interno delle loro organizzazioni. Significa che molte aziende stanno letteralmente lottando nel gestire l'IA insieme ai propri dati.

Ma non tutto è buio e grigio. C'è una buona notizia per quanto riguarda la creazione di strategie legate all'IA: quasi un terzo delle aziende intervistate è classificato come "Pacesetter" (completamente preparato). Questo indica un alto livello di attenzione da parte dei dirigenti C-Suite e della leadership IT.

E perché questa attenzione?

Il 97% degli intervistati afferma che l'urgenza di implementare tecnologie IA nella propria organizzazione è aumentata negli ultimi 6 mesi, con l'infrastruttura IT e la sicurezza informatica come principali aree prioritarie.

Liz Centoni, vicepresidente esecutivo e direttore generale, applicazioni e responsabile della strategia di Cisco, sottolinea l'importanza di valutare gli investimenti necessari per garantire che l'infrastruttura aziendale possa supportare al meglio i carichi di lavoro legati all'IA. Le aziende devono anche essere in grado di osservare come viene utilizzata l'IA nel contesto, garantendo ritorni sugli investimenti, sicurezza e responsabilità.

Oltre a questi dati, l'indagine mostra che il 61% delle aziende ritiene di avere massimo un anno per implementare una strategia IA prima di subire un significativo impatto negativo sul business. Un altro punto interessante è che il 95% delle aziende è consapevole che l'IA aumenterà i carichi di lavoro delle infrastrutture, ma solo il 17% dispone di reti completamente flessibili per gestire questa complessità. Il 23% ha una scalabilità limitata o assente nell'affrontare le nuove sfide legate all'IA all'interno delle attuali infrastrutture IT.

Caricati di recente
Potrebbe interessarti