Finanza

Come creare un piano di accumulo (PAC) in modo facile

Creare un piano di accumulo può sembrare difficile, ma è un passo importante per risparmiare soldi. Ti aiuta a gestire meglio i tuoi soldi, a trovare modi per risparmiare e a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

10 Gennaio 2024
piano di accumulo
Condividi

Un piano di accumulo (PAC) è una forma di risparmio eseguendo periodicamente un versamento in un conto-investimenti. Immagina di avere il controllo della tua situazione finanziaria e di sentiri, diciamo, sicuro sul come e cosa stai investendo. Senza un PAC, potresti finire per spendere denaro su cose superflue.

Ecco una serie di passaggi importanti per creare un piano di accumulo che si adatti al tuo stile di vita (in linea di massima).

Perché dovresti creare un piano di accumulo?

Un piano di accumulo, diminuisci i pericoli del tuo investimento. Se pensi a lungo termine, investire in fasi diverse ti protegge dai problemi che possono capitare nell'economia.

Ad esempio, potresti avere abbonamenti superflui o coperture assicurative eccessive. Molte di queste spese vengono addebitate automaticamente, rendendo difficile notare quanto effettivamente stai spendendo.

Come creare un piano di accumulo personale

Affinché il tuo piano di accumulo sia quantomeno efficace, prova a seguire questi passaggi:

Definisci i tuoi obiettivi di risparmio

Il punto di partenza è capire perché stai risparmiando(?). Che sia per emergenza o prevenzione, avere obiettivi specifici ti darà chiarezza e un motivo in più per farlo.

Stabilisci le spese e l'importo necessario

Determina quanto devi accumulare ogni mese.
Qui non posso aiutarti più di tanto anche perchè non conosco il tuo tenore di vita e altri fattori simili.

Esamina le tue spese attuali per identificare opportunità di accumulo. Riduci le spese "inutili". Personalmente ti consiglio anche di cercare modi per aumentare le tue entrate, un guadagno passivo sarebbe perfetto.

Automatizza i tuoi risparmi

Semplifica il processo di risparmio automatizzando i trasferimenti mensili verso un conto di accumulo online. Questa cosa ridurrà la tentazione di spendere quei soldi e assicurerà un risparmio costante.

PAC di Poste Italiane

Un esempio di PAC è quello proposto da Poste Italiane. Questo piano consente agli investitori di accumulare gradualmente nei Fondi Comuni di Investimento, acquistando quote a prezzi variabili.

L'investitore ha il controllo sull'importo iniziale, la frequenza e l'ammontare delle rate, nonché sulla durata complessiva dell'investimento. La flessibilità è un punto di forza di questo PAC, che può essere adattato o interrotto senza costi aggiuntivi. È possibile variare la periodicità e l'importo delle rate, e le quote possono essere rimborsate prima della scadenza. Un versamento iniziale (minimo di 50 euro ad oggi) è richiesto all'apertura, seguito da rate successive dello stesso importo o loro multipli.

Rendimenti dei piani di accumulo

In termini di rendimento, i PAC mostrano una variazione simile ai fondi comuni di investimento. Il rendimento dipende dagli strumenti finanziari sottostanti, con PAC orientati al risparmio o a investimenti a reddito fisso che tendono a offrire rendimenti inferiori rispetto a quelli orientati agli investimenti azionari.

La relazione tra rischio e rendimento è evidente, con investimenti più rischiosi che possono generare rendimenti più elevati. Ad esempio, i PAC di risparmio possono avere rendimenti annuali compresi tra il 4% e il 6%, mentre quelli concentrati su strumenti azionari possono superare il 10% nel lungo periodo. Alcuni dei migliori investimenti in PAC possono persino superare il 15% annuo.

La convenienza nel sottoscrivere un PAC deriva principalmente dall'interesse composto, che agisce sul capitale iniziale investito e sugli interessi accumulati e reinvestiti nei periodi precedenti. Questo meccanismo contribuisce a massimizzare i rendimenti nel corso del tempo, rendendo i PAC una scelta attraente per gli investitori.

Chiariamo il fatto che per risparmiare sul serio lo si deve innanzitutto volere. Con questa piccola guida sarai sulla strada giusta per iniziare ad investire nei Fondi comuni attraverso un PAC gestito in maniera consapevole.

Caricati di recente
Potrebbe interessarti